BlackRecensioni

NEFARIUM – PRAESIDIUM (Downfall records – 2005)

Lo stile compositivo classico presenta, sin dalla prima traccia dopo l’opener (intitolata “Cumshot on The Holy Cunt”), uno stile marchiato dal sound black metal. Non accosterei questa band ad altre più blasonate tipo Marduk, perchè mostrano dei picchi originali in molti brani.
Si ascolti “To Nowhere…” per conoscere le idee più marcate che la band vuole proporre e le si metta in contrapposizione con la successiva “Roots of Guilt” dall’introduzione con note di chitarra tipiche del metal poweriano, inserite nella tumultuosa tempesta del black. Idee originali accompagnate da una buona produzione, rendono il lavoro efficace e di forte impatto.

La furiosa “Slaves Without Chains” è possente, con un turbinio di sonorità legate tra loro, per formare una pezzo furioso.

Un album ottimo e senza fronzoli, che punta al nocciolo della questione, dove sotterfugi melodici per arricchire Praesidium sono assenti: solo puro black-metal.

Stefano De Vito

Contatti
downfall_records@hotmail.com
http://downfall-records.1colon.com

Valutazione

7.0

Voto

Pros

  • +

Cons

  • -
Related posts
BlackNews

EIHORT: il nuovo album disponibile su Youtube

Una nuova sottoetichetta di Odium Records – Underground Kvlt Records presenta la premiere dell’album didebutto “Consuming The Light” di EIHORT. Puoi ascoltare…
BlackNews

BLODSKAM: a settembre il nuovo album

Dopo l’uscita del loro debutto nel 2019, i black metaller di Norrköping Blodskam fanno un ritorno questo settembre con l’uscita di Ave Eva….
8.0
Psychedelic RockRecensioni

23 AND BEYOND THE INFINITE - Lumen del Mundo (Dirty Beach Records / Aumega Project - 2022)

“Lo shoegaze è un sottogenere musicale dell’alternative rock, sviluppatosi nel Regno Unito alla fine degli anni ottanta. Tra gli elementi identificativi, oltre a un significativo utilizzo di effetti (per…

Lascia un commento