Interviste

Intervista all’editore Mariano Fontaine di CRASH MAGAZINE


Ciao Mariano, sono contento di poterti intervistare e ti faccio i miei complimenti per il nuovo numero di Crash, siamo alla numero 4 vero? Parlami di questo nuovo numero, delle sue novità e di tutto ciò che c’è da dire.

Cosa importantissima: a partire da Marzo CRASH sarà su Internet ma continueremo anche a farlo su carta stampata. Siamo arrivati alla quarta uscita; questo nuovo numero contiene più pagine, ben 36, più interviste e più recensioni.
Si muove a 360° in tutto il settore Metal, dal Dark al Brutal. E’ stampato in carta lucida con una tiratura di 1000 copie.
Per riceverlo basta inviare 3000 lire di spese postali. in pratica è gratuito.

Da quanti anni sei redattore di questo magazine e come stai vivendo la scena italiana, cioè come sono le risposte del pubblico metal in relazione al tuo magazine?

Crash è nato nel Gennaio del 2000 e il primi 2 numeri erano fotocopiati al laser. Posso dirti che dal 3° numero, uscito con stampa tipografica, molti tra gli addetti ai lavori si sono dimostrati interessati al nostro operato. Purtroppo invece le vendite non sono arrivate ma lo avevamo anche messo in preventivo visto che in Italia ci sono 6 -7 giornali che mensilmente si trovano nelle edicole.
Il bello della cosa è che il nostro operato rimane fuori da tutte le “manipolazioni” a cui sono costretti gli altri magazines a tiratura nazionale. Quindi da noi troverete solo e sempre passione, professionalità e realtà!

Cosa ne pensi della scena italiana e quale tra quella black, brutal, death o altro è più seguita secondo le tue indagini da redattore di un magazine?

A me piace tutto l’Heavy Metal. Ovviamente ho le mie “fisse” ma l’Heavy Metal è uno, solo ed indivisibile. Posso dirti i miei gruppi migliori, ma servirebbe?

Vedo che nel tuo magazine però ha il primato il black metal, è una mia impressione o è cosè?

L’estremismo mi ha sempre affascinato. Sia dal punto di vista sociale, politico che musicale, reputo chi è estremo come “vero”. Non sto a vedere quale genere prende il primato quando vado ad impaginare il magazine però “sento” i generi estremi come più veri, tutto qua.

Cambiamo discorso, voglio metterti un po’ con la mente in dietro nel tempo facendoti passare davanti agli occhi tutti i tuoi anni di cultura metal, di sacrifici per la nascita della Crash, e di vita della Crash. Cosa ti è rimasto impresso in bene e in male dopo tutto questo periodo? Quali sono state le soddisfazioni e quali le prese nel culo?

Bella domanda a cui serve una giusta risposta, no? Allora, le prese per il culo che più mi hanno infastidito in questi anni vissuti nel mondo del Metal (e calcola che ora ho 32 lune!) sono tutte quelle che mi hanno tirato pseudo amici che ti stanno dietro solo perchè gli serve qualche cosa oppure perchè hanno qualche cosa da imparare sulle tue spalle.
Beh, a questi personaggi “fuck off”! Le soddisfazioni sono quelle di poter lavorare con affermate Label italiane ed estere che puntano anche sulla promozione del tuo Magazine per promuovere i propri lavori discografici. Oppure quelle di bere qualche bicchiere di birra insieme agli amici ai concerti e parlare solo e sempre di fottuto Heavy Metal.

Il magazine è davvero professionale ma adesso svelando un nuovo segreto se me lo permetti sta nascendo SHINING, vuoi spiegarci meglio di cosa si tratta?

SHINING rappresenta il nostro futuro. E’ nata il primo Gennaio 2002 dalle ceneri della mia ex label (la WHIPLASH Prod.) ed è un’Associazione Culturale dedicata solo ed esclusivamente a chi vive per e con l’Heavy Metal.
Io ne sono il Presidente e Luca Trupiano, (il folle uomo che si è avventurato con me in questa pazzia ed è collaboratore anche di CRASH,) il Vice Presidente. Per ulteriori informazioni vi rimando al nostro sito che aprirà a Marzo!

Hai progetti futuri?

Mmmh, si! Far crescere SHINING, la CD Compilation “GUN BLAST…” dedicata alle realtà underground italiane e CRASH Magazine.

Come va con la nuova compilation “GUN BLAST – Into the underground”?

E’ anche essa in uscita, ci saranno 15 interessantissime band del circuito italiano dell’Heavy Metal (in tutte le forme e salse) e sarà in pratica gratuita a chi si associa alla nostra Associazione Culturale SHINING! Tutti i gruppi sono nostri associati.

Bè… io ti saluto, sei un grande amico e spero di vederti al più presto per scambiarci due parole magari ad un concerto, ora la mia distro è anche in collaborazione con te, spesso ci sentiamo telefonicamente, manca solo che ci incontriamo! Un saluto da Raw & Wild web zine. Hai commenti?

In bocca al lupo per le tue attività e un ringraziamento per questa intervista. Ci becchiamo prima o poi a qualche concerto, non dubitarne, ok? Ti devo una birra.

A presto con le tue nuove novità

BF

Articoli correlati
DeathInterviste

Intervista ai CRAWLING CHAOS

Un inizio promettente con “Goatsuckers” e “Repellent Gastronomy”, una conferma definitiva con “XLIX”: questi sono i Crawling Chaos. Naturale che il nostro…
Alternative MetalInterviste

Intervista ai FEAR BETWEEN CROWD

Dopo aver recensito a suo tempo “War Inside” dei Fear Between Crowd, Joker ha raggiunto la band veronese per sapere qualcosa di…
HeavyInterviste

Intervista a NIGEL GLOCKLER

Interessante e piacevole intervista allo storico ex drummer dei SAXON tra passato, presente e futuro… Bene Nigel, come è cambiata la tua…

Lascia un commento