DeathGoreInterviste

Intervista ai VIRULENT RE – SHAPES

PER INIZIARE RACCONTATECI COME NASCE LA BAND (BREVI CENNI BIOGRAFICI)

Il gruppo nasce nell’ agosto ‘ 99 per volontà di Gianni ( V ), Antonio ( D ) e del nostro ex bassista. Fino ad oggi sono avvenuti alcuni cambi di line-up, ma la formazione attuale � ormai stabile da circa un anno e mezzo.

DESCRIVETECI I VOSTRI ULTIMI LAVORI Il “PROMO TAPE 2000”

H ha avuto buone recensioni sia in Italia che all’ estero. Lo abbiamo registrato a Rieti al “PNEUMATIK SOUND STUDIO” di Stefano Casanica (Undertakers). Contiene solo due tracce e una buona produzione, quanto bastava a far promuovere inizialmente la band. Il primo album “VISION MORTAL FORMS” � stato registrato nel marzo di quest’anno. Abbiamo utilizzato lo stesso studio e anche questa volta siamo contenti del lavoro svolto. Contiene sei new-songs e due Bonus Tracks tratte dal promo. Verr� presto pubblicato dalla NOCTURNAL MUSIC e distribuito dalla MAJESTIC ART. Il prodotto che ascolterete sar� esclusivamente Death very fast!

QUALI SONO LE BANDS CHE PIU’ HANNO INFLUENZATO IL VOSTRO SOUND?

Sinceramente, non abbiamo mai preso nessuna band come punto di riferimento. Ciascuno di noi ascolta diversi generi. Quando siamo in sala prove mettiamo in atto le nostre idee, originali o meno che siano, se non sono brutali o veloci vengono scartate a priori. Non ha senso copiare dai gruppi da noi più amati, è questo il nostro modo di pensare. Non siamo dei geni di originalità, ma almeno nessuno pò accusarci di plagio…

QUALI SONO LE TEMATICHE DEI VOSTRI TESTI?

Purtroppo chi vi risponde (Antonio) , è alquanto impreparato sull’argomento. Posso solo dirvi che i testi sono strettamente personali e purtroppo sono l’unico che non ne scrive. Hanno in comune una sorta di legame pessimistico con tutto ciò che odiamo e non ci sono riferimenti politici o esoterici.

AVETE AVUTO LA POSSIBILITA’ DI ESIBIRVI DEL VIVO? COM’ E’ STATA FIN ORA LA RISPOSTA DEL PUBBLICO?

La nostra attività live è iniziata da più di due anni e finora siamo abbastanza soddisfatti delle reazioni del pubblico. Non siamo un gruppo che suona dappertutto, quindi cerchiamo di suonare nel posto giusto, per le persone giuste. La MAJESTIC ART si occupa dell’organizzazione delle nostre date, e finora ne siamo soddisfatti.

COSA LEGA LA BAND NELLA VITA DI TUTTI I GIORNI?

Ciascuno di noi è legato al gruppo da una forte amicizia e dal rispetto reciproco. Sono due elementi essenziali per far funzionare una band. Per noi la musica è tutto, passiamo molte ore in sala prove e la complicità che abbiamo è molta.

COSA PENSATE DELLA SCENA METAL ITALIANA? CREDETE CHE QUALCOSA STIA CAMBIANDO?

Purtroppo non seguiamo molto la scena italiana. Nel nostro Paese sono veramente poche le band che meritano rispetto. L’unico cambiamento sta nelle produzioni, molto migliorate. Oggi, raramente ascolterai delle demo veramente grezze come una volta. E’ aumentato, però, l’egoismo di molti gruppi underground, che sfruttano questo termine per far finta di supportare la scena italiana. La verità è che sono degli egoisti in cerca di denaro e di successo da un genere che non soddisferà mai tutto ciò, individui che non riescono ad accontentarsi. Ma i Virulent re-Shapes sono lontani da tutto questo.

PROGETTI FUTURI ED EVENTUALI CONCLUSIONI

Siamo aspettando l’uscita di “VISION MORTAL FORMS”, abbiamo in programma alcuni concerti a partire da gennaio. Per il resto, la band compone nuovi pezzi e vi ringrazia per l’intervista, facendovi i migliori complimenti per la ‘zine!
A presto

Related posts
AvantgardeDeathNews

GLACIAL FEAR: la ristampa su tape di "Fetish Parade"

Disponibile da oggi la ristampa su TAPE di FETISH PARADE dei calabresi GLACIAL FEAR! il full fu pubblicato su cd nel 2000…
DeathDoomGrindcoreHeavyNewsSymphonic Metal

ROCK THIS TOWN: la prima edizione!

Benvenuti alla prima edizione del ROCK THIS TOWN FEST, un Festival all’insegna della musica hard’n’heavy dove ce ne sarà per tutti i…
DeathNews

IMPLORE: tre date in Italia

Orion Agency, in collaborazione con K2 Music Management, è orgogliosa di annunciare il ritorno in Italia dal 14 al 16 Ottobre dei…

Lascia un commento