IntervisteThrash

Intervista ai TANKARD

Come avete festeggiato i vostri primi vent’anni di carriera?

Si, abbiamo fatto un concerto verso la fine di maggio a Francoforte, nostra città natale, di fronte ad oltre 700 persone e poi abbiamo organizzato una grossa festa dopo lo show, con metal-disco, tanto bere, etc…
Abbiamo suonato per oltre due ore, suonando anche parecchio del nostro vecchio repertorio.

Non so se l’avete già fatto o pensato, ma non sarebbe interessante organizzare un concerto-party con gli ex membri dei Tankard e con “The Bomber” come live-performer?

Sono stati invitati tutti gli ex membri dei Tankard. Il nostro vecchio batterista Oliver Werner ed il nostro vecchio chitarrista Andy Bulgaropulos, si sono poi uniti allo show.
Veramente abbiamo chiesto al Bomber di venire sul palco, ma egli è così grasso, sorry…

Perchè questa volta vi siete affidati alla produzione di Andy Classen?

Volevamo giusto provare qualcosa di nuovo, perchè i risultati di Disco Destroyer e Kings Of Beer erano ok, ma non al 100%.
Siamo rimasti veramente soddisfatti con Andy Classen. E’ stato un ottimo lavoro di squadra e siamo decisamente soddisfatti per il sound, soprattutto per quel che riguarda il suono delle chitarre.
E’ ancora thrash metal, ma direi con un sound moderno.

Ogni volta, mi diverto a leggere le vostre lyrics. Molte, credo, siano puramente di fantasia, altre, credo, si riferiscano ad avvenimenti realmente accaduti…
Puoi farmi qualche esempio (se c’è) di qualche brano?

Yeah, proviamo sempre a fare un buon mix tra lyrics divertenti e serie, perchè noi dei Tankard non ci prendiamo troppo sul serio.
“Shit-Faced” da The Morning After è un esempio di un evento realmente accaduto. Quando entrammo per la prima volta in studio per registrare il nostro debut-album Zombie Attack, facemmo cose “simpatiche” come “bed-diving” nell’hotel in cui alloggiavamo… ragion per cui partimmo dopo una settimana perchè c’erano ancora troppi danni!!!

Nonostante non sia più nella band, fa piacere che Andy Bulgaropulos dia ancora il suo contributo.
Si può considerare ancora oggi il quinto membro dei Tankard?

Siamo ancora in contatto con Andy e direi che c’è ancora un buon rapporto d’amicizia tra noi. Fu un colpo molto duro per la band quando lasciò all’inizio del 1998. Ci sono voluti un paio di mesi per trovare un altro buon chitarrista… ma ora siamo veramente soddisfatti di Andy Gutjahr.

In vent’anni di Tankard qual’è il ricordo più bello che porti dentro?

La bellissima sensazione di avere il primo disco nelle mie mani, che era molto bello. Un altro grande ricordo è stato suonare al primo Rock Hard Open Air e al Thrashing East Festival (del 1990) di fronte a più di 6000 persone!!!
Anche il nostro primo ed unico tour in Giappone nel ’99 è stato veramente eccitante!!!

Cosa risponderesti a quelli che dicono che dei Tankard sono più belle le copertine dei dischi che la qualità della vostra musica?

Penso che le copertine si adattino perfettamente al nostro tipo di fun-thrash, non abbiamo bisogno di provare che sappiamo suonare!!! Se qualcuno pensa questo, è solo un suo problema…

Ci sarà un seguito al progetto Tankwart?

No, non ci sono piani per il momento, perchè preferiamo suonare la nostra roba. Comunque se qualcuno ha una buona idea, potremmo anche pensarci… mai dire mai!!!

Come è stata la prima esperienza italiana dello scorso anno?

La reazione del pubblico è stata fantastica, c’era davvero una grande atmosfera, ci piacerebbe tanto ritornare!!!

Hai qualcosa da dire ai tuoi fans italiani?

Speriamo che il nuovo album piaccia a tutti e stiamo veramente pensando di organizzare di nuovo una festa con voi!!! Drink with class!!!

Cheers Gerre

Roberto Pasqua

Related posts
DeathNewsThrashVideo

BETRAYED: guarda il video di "Time Is The Best Murderer"

Come annunciato nelle scorse settimane la thrash/death metal band Betrayed ha pubblicato un nuovo video per “Time Is The Best Murderer”, brano…
NewsThrash

CRIMINAL MADHOUSE CONSPIRACY: deal con la Time To Kill Records

I thrashers italiani Criminal Madhouse Conspiracy hanno siglato un accordo discografico con la Time To Kill Records. A breve usciranno nuovi dettagli…
BluesIntervisteRock

Intervista ai THE DOLLY'S LEGEND

È un vero piacere avere nuovamente qui con noi su Raw & Wild Frank, frontman dei The Dolly’s Legend. L’occasione è data…

Lascia un commento