Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - The Charm The Fury
:: The Charm The Fury - The Sick, Dumb and Happy - (Nuclear Blast - 2017)
“The Sick, Dumb and Happy” è un disco sostenuto da un’intelligenza feroce e dalla voglia di riportare in voga un certo tipo di sound moderno, mettendo in mostra una band con i “muscoli” e che vuole farci battere la testa! Con il primo brano (Down On The Ropes) la band si cimenta in un scabroso assalto mosh-metal, riportando in mente la magia di quel metal diretto alla Pantera e/o alla Slipknot. Brano dopo brano, troviamo a destreggiarsi, tra urla gutturali e voce da rocker di Mtv, la cantante Caroline Westendorp… che spiazza (e non poco) quando passa dal cantato pulito alle furiose urla da cantante metal-core. A livello lirico, “The Sick, Dumb and Happy” è un disco ricco di intriganti racconti preventivi di auto-distruzione, degli orrori della guerra e della diffusione della corruzione attraverso il mondo politico e finanziario. Comunque, scorrendo i brani, arriviamo a No End in Sight (per citarne una), dove si ritrovano cenni di quel metal svedese alla In Flames, Darkane & Co. (quello più aperto a nuove contaminazioni, parliamo dei loro nuovi dischi)! La band olandese ci regala brani interessanti ma non sempre originali, che si alternano ad episodi meno incisivi e che spaziano (come già scritto) da un certo metal muscoloso e moderno ad atmosfere che potrebbero ricordare anche gli Evanescence – per fare un esempio, quando Caroline canta con la voce “pulita”. Una band che vuole prima citare anche i Lamb of God – in The Future Need Us Not – e subito dopo dedicarsi a una ballad strappalacrime (Silent War) dal “carattere” e ispirazione diverso da quanto proposto fino ad allora! Che aggiungere… è un disco caratterizzato da refrain interessanti, ma non stravaganti; da sfuriate metalliche e ritmiche martellanti, che ricordano per lo più le band citate e che richiama un certo metalcore / groove metal; accompagnati però da una produzione precisa e potente. La band è attiva dal 2010, ha pubblicato un Ep nel 2012 (The Social Meltdown), ma l’esordio vero è proprio arriva nel 2013 con A Shade of My Former Self. Sulla presentazione allegata dalla Nuclear Blast, campeggia questa frase: “The world is fucked, but it’s great food for writing!”... a buon inteditor poche parole! Perciò, con questa frase suggerisco l’acquisto di questa album ai fan delle sonorità e delle band citate… del resto, The Charm The Fury è una band ancora acerba, ma interessante – aspettiamo buone nuove!
Voto: 6,5/10
Giovanni Clemente

Contact
www.facebook.com/thecharmthefury
www.thecharmthefury.com
www.twitter.com/thecharmthefury
<<< indietro


   
Gravesite
"Neverending Trail Of Skulls"
Accept
"The Rise Of Chaos"
Thunder Godzilla
"Thunder Godzilla"
Circus Nebula
"Circus Nebula"
Buffalo Grillz
"Martin Burger King"
Monnalisa
"In Principio"
Overkhaos
"Beware Of Truth"
Antonio Giorgio
"Golden Metal - The Quest For The Inner Glory"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild