Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Raging Fate
:: Raging Fate - Gods of Terror - (Stormspell Records - 2017)
Eccoci con un altro esordio targato Stormspell Records. Il sound “teutonico” degli svedesi Raging Fate si ispira molto ai vari Rage, Grave Digger, Running Wild, Stormwarrior e compagnia “classica”. La giovane band svedese punta molto sulla combinazione velocità/potenza, ispirandosi al metal anni ’80 e al sound delle band sopracitate (e si sente davvero tanto). I riff sono solidi e potenti, come il genere chiede – e già dalla prima traccia Gods of Terror si comprende subito come sono cresciuti questi giovanotti. Nonostante il sound classico, le melodie sono parte “portante” dei brani e dell’intero disco; e la voce è spesso “corrosiva”, con il cantante Mattias (peraltro, è anche il chitarrista e il bassista della band) che ci riporta ai cantanti di una volta; praticamente, non è il “classico” cantante patinato, tutto acuti e vocalizzi, bensì è un singer dal timbro heavy, proprio come da tradizione! In effetti, non sempre è così, difatti nella terza traccia (Tombstone) il duo svedese si cimenta in un brano veloce e più vicino al Power Metal; e qui Mattias canta in maniera più “pulita”, tanto che al sottoscritto è piaciuto meno. I brani si susseguono tra contaminazioni anni ’80 e richiami all’ondata del power metal di fine anni ’90/inizio anni 2000; insomma, tra le varie influenze dei Raging Fate! Citiamo anche l’altra “galoppata” in stile power, tangibile nella quinta traccia del disco Purifying Fire, un episodio più legato agli stereotipi di quel “genere”, che presto però lascia spazio alle corrosive Trapped in the Lie e Vampire, due brani comunque veloci, ma di maggior impatto, carichi di melodie trascinanti (e dal sapore classico) anche nei cori. Il sound e le atmosfere si muovono tra l’epico e l’amore per le band con cui i Raging Fate sono cresciuti; un sound che, nella maggior parte dei brani di Gods of Terror, risuona accattivante e abbastanza riuscito (anche se con qualche anno di ritardo rispetto all’epoca d’oro del genere). In conclusione, consideriamo Gods of Terror un esordio carico di energia e dai riff granitici (difatti, l’album è privo di ballad... al massimo dispiega qualche mid-tempo!); è un disco accattivante, ma non è nemmeno tanto originale (ricordiamolo!)... però, può essere comunque un punto di partenza per chi non conosce le band sopracitate e che potrà “aprire” la strada del power metal tedesco anche ai neofiti. Per noi, sono promossi; per voi? Ascoltateli (ad alto volume, però)!
Voto: 7,5/10
Giovanni Clemente

Contact
www.facebook.com/ragingfate
<<< indietro


   
Corrosion Of Conformity
"No Cross No Crown"
Marygold
"One Light Year"
Slander
"Resolution Defiance"
Meteor Chasma
"A Monkey Into Space"
Autopsy
"Puncturing The Grotesque"
Blowout
"Buried Strength"
Venom Inc.
"Avé"
Raging Fate
"Gods of Terror"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2017
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild