Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Monolithe
:: Monolithe - Nebula Septem - (Les Acteurs De L’Ombre Productions - 2018)
Rieccomi con il nuovo lavoro uscito per l’ottima LADLO, un’incredibile etichetta francese che riesce a sfornare ottimi dischi che ruotano perlopiù nel mondo del black metal atmosferico. Monolithe è il nome della band, Nebula Septem è il titolo dell’album e il dark/doom metal è la loro proposta. Curiosità, è il sette (come numero) a “dominare” l’intero album della band francese, il settimo (appunto) della loro discografia! Sette sono le tracce presenti sull’album; sette sono i minuti di ogni brano; sette è parte del titolo del nuovo disco; sette sono, in ordine alfabetico, le lettere che iniziano i titoli di ogni brano (a. b. c. d. e. f. g.)… vi esprimo subito un mio parere: rispetto ai brani dei dischi (e degli Ep) precedenti, Nebula Septem si apre a sonorità più “progressive”, che spesso ricordano i primi Opeth (per il sottoscritto, una nota positiva); e colgo “riferimenti” anche ai primi Paradise Lost (un’altra nota positiva). I testi delle canzoni sviluppano storie di fantascienza, principalmente incentrate sulla vita extra-terrestre; mentre la musica è piena di nuove influenze, un omaggio alle atmosfere oscure, tra un doom alla Paradise Lost (appunto) e sinfonie struggenti, dove la melodia si incastona con sapienza al growl, narrando “fantastiche” e suggestive litanie. Mi è difficile citarvi uno o più episodi… e se non lo faccio, sapete il perché – il disco merita, dalla prima all’ultima traccia! L’album scorre con piacere e anche con delle “soprese”: in merito, potrei citare Engineering The Rip (la quinta traccia) per l’intro dal sapore darkwave; o Gravity Flood (la settima e ultima traccia), per l’intro di stampo elettronico… insomma, un disco comunque vario e che non sfigurerà nei vostri scaffali. La mia versione, come sempre (grazie LADLO), è una versione digipack (formato con 1000 copie); ma se amate il vinile, affrettatevi, ci sono in giro solo 300 copie. Un altro bel colpo per questa incredibile etichetta francese… un altro bel colpo per i Monolithe. Cosa state aspettando, correte a prenotare la vostra copia!
Voto: 8,5/10
Giovanni Clemente

Contact
www.facebook.com/monolithedoom
monolithedoom.tumblr.com
<<< indietro


   
Psycho Kinder
"Diario Ermetico"
Nagaarum
"Apples"
Opeth
"Garden of the Titans: Live at Red Rocks Amphitheatre"
Riccardo Andreini & Bramasole
"Come Polvere"
Stonewall
"Never Fall"
Dewfall
"Hermeticus"
Woebegone Obscured
"The Forestroamer"
Stins
"Through Nightmares and Dreams"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2018
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info


admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Privacy | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild