Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Mercy’s Dirge
:: Mercy’s Dirge - Live, Raw and Relentless - (Loud Rage Music - 2019)
Anche se con qualche mese di ritardo (il promo mi è arrivato a settembre), non potevamo non parlare anche di questa band rumena: il disco è uscito ad aprile 2019, e da poco abbiamo parlato anche dei blackster Ordinul Negru, loro connazionali. L’etichetta ci presenta i Mercy’s Dirge come una band che suona un Raw Black & Death Metal; sono una delle prime band black metal della Romania, sono nati nel 1991 ma hanno pubblicato il loro primo full-length nel 2018. Proprio questo disco viene oggi ristampato dalla Loud Rage Music! Ma adesso passiamo alla musica (quindi... Play!): ad aprire le danze troviamo “Remains of Posterity”, un brano breve, crudo e grezzo – insomma, tipicamente Black Metal; segue “Foreseeing the Past”, a metà tra il Death e il Black, “seguendo” la scena tra fine anni ’80 e gli inizi anni ’90. Il sound potente e alcuni riff di scuola thrash ci mostrano una band “aperta” e che nonostante una produzione tipicamente old school ci regala brani interessanti (seppur non originalissimi). A differenza (dei già citati) Ordinul Negru, i Mercy’s Dirge non si limitano a seguire la scena old school del black metal, deliziandoci piuttosto con contaminazioni death metal e con alcuni riff e “melodie” tipicamente thrash metal, il tutto rigorosamente “di vecchia scuola”!. I brani scorrono, e tra oscure atmosfere e riffoni granitici arriviamo a “The Bewitched”: qui la band rallenta prima e poi riparte a tutta velocità, regalandoci un brano “epico”... wow! Tra i più belli del disco, per il sottoscritto. Un lavoro per fans dei primi Venom, Possessed, Bathory, Necrodeath, etc… e per i nostalgici del genere, delle band citate e dell’epicità occulta. Il thrash ritorna in “Incur Pulpit” e nella conclusiva “Senseless Agony”, mentre la carica “epica” ritorna con la penultima traccia del disco “Meherath”… Ripeto, “Live, Raw…” non è un album “originale”, ma suona sincero, vero. Arricchite le vostre discografie con questo lavoro, soprattutto se amate le sonorità della vecchia scuola. Un applauso alla Loud Rage Music, che non ha lasciato nel dimenticatoio questo disco, perché merita davvero una possibilità… difatti, questi “giovanotti” (ve lo ricordo) suonano dal 1991!
Giovanni Clemente
Voto: 7/10

Contact
www.facebook.com/mercysdirge
<<< indietro


   
6th Circle
"The Third Estate"
Herrschaft
"Le Festin du Lion"
Tableau Mort
"Veil of Stigma. Book I: Mark of Delusion"
Nile
"Vile Nilotic Rites"
Wraith
"Absolute Power"
Mercy’s Dirge
"Live, Raw and Relentless"
Ordinul Negru
"Lifeless (Re-release) + Nostalgia of The Fullmoon Nights (Re-release)"
Agnostic Front
"Get Loud!"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   


Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2019
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info


admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Privacy | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild