Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Kalevala Hms
:: Kalevala Hms - If we only had a brain - (Marduk Records - 2020)
Tutti a bordo della Nave di Sua Maestà, rotta per Port Royal! Ok, ora che ho l’attenzione dei tanti pirati ed emuli di Rolk Kasparek sparsi in giro per le spiagge estive, che trionfino le bende e le bandane, che luccichino gli uncini e le sciabole, pronti all’ascolto dei Kalevala Hms! La band parmigiana giunge con questo “If we only had a brain” al quarto album e presenta una serie di curiose commistioni nella propria formula, tra Running Wild e Coldplay, tra Die Toten Hosen e Unleashed; è la voce a spingere verso il post rock / pop simil-radiofonico e l’effetto è straniante, ma ci pensa l’attitudine goliardica e arruffona a mettere le cose in chiaro sin dall’opener “Song to sing in case of armageddon”, con il monicker che tradisce le evidenti simpatie piratesche celebrate poc’anzi. In ogni caso, una cosa è chiara: siamo dinanzi a un lavoro ricco e caleidoscopico, con le ovvie influenze di folk irlandese che in Emilia hanno una storia radicata e “declinata” in più diramazioni. Anche se archi e flauti sull’attacco di “Victory is for suckers” hanno un suono che fa pensare ai Dragonforce del folk metal, ci pensa una cassa continua alla White Stripes a variegare il sound, un concetto ancora più chiaro sull’apparentemente goliardica ma molto politicizzata “Dumbo alla parata nera”, che nel rievocare la soundtrack originale sembra presentare uno stacchetto da Carosello, salvo poi esprimersi sull’onda lunga di “In the Flesh?” e richiamare al contempo i glorioso Gogol Bordello (in italiano, per di più), una influenza ancora più accentuata nella successiva “Mickey Finn”, con un riff cattivissimo. Con “Cyberkampf” i Kalevala Hms tentano l’imprescindibile carta Faith No More / Mr. Bungle con risultati più che discreti, mentre l’ideale parata non manca di farsi ancora una volta caleidoscopio, passando dalla teatralità della title track (ricordate gli episodi più brevi dei Queen di “A Night at the Opera”?) e dall’elegia mortifera di “Die Moorsoldaten”, con “Medusa” a riportare la lancetta sulle atmosfere da bettola bohemien tanto consone al combo. Impossibile non dilungarsi in descrizioni stilistiche, data la ricchezza della proposta (che è un po’ al contempo croce e delizia di dischi simili...), e quindi tocca citare “Les peintres”, che dispiega la quota francesizzante che farebbe felice il nostro Giovanni Clemente se solo fosse ammantata di quell’aura post/black tanto in voga Oltralpe, le atmosfere da western apocalittico di “Principessa”, il connubio definitivo tra prog e folk di “Tribù” (la cui vocalità è diretta discendente della Festa Mobile o del Banco di “Darwin”), nonché l’incredibile versione di “Elettrochoc” dei Matia Bazar, che richiama quelle simpatie dandy / synth pop già evidenti su “No cheese = blue cheese”. Insomma, ce n’è abbastanza per ballare sulle macerie del vecchio mondo e salpare alla volta della Terra degli Eroi, in attesa di avvistare la terraferma...
Voto: 7,5/10
Francesco Faniello

Contact
www.kalevalahms.it
www.facebook.com/KalevalaHms
<<< indietro


   
Svanzica
"Red Reflections"
Vicious Rumors
"Celebration Decay"
Antipope
"Apostle of Infinite Joy"
Lucynine
"Amor Venenat"
Ab Origine
"Eleusi"
Primal Fear
"Metal Commando"
23 And Beyond The Infinite
"Elevation to the Misery"
Vug
"Onyx"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   


Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2020
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info


admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Privacy | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild