Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Hogs
:: Hogs - Fingerprints - (Red Cat Records / 7Hard - 2018)
Dopo due anni da “Hogs in fishnets”, arriva il nuovo lavoro targato Hogs, “Fingerprints”, un lavoro di puro rock’n roll, con brani immediati e diretti. Premessa, ho ascoltato il disco (e non una sola volta) in auto; ebbene, si fa apprezzare come sottofondo per piccoli e/o brevi viaggi… e perché no, anche come sottofondo in una serata al pub (dal vivo, però!). “Fingerprints” ha un’anima hard rock, con qualche pennellata di prog e funk; ma è il rock’n’roll a contaminare l’atmosfera ed il sound del quartetto toscano (di Firenze, se non erro!). Strutturalmente, è un album semplice e diretto, con un sound mai troppo aggressivo e influssi del rock radiofonico (non per forza commerciali); un brano rock diretto e d’effetto, simbolo di questo nuovo lavoro, è “Stinking Like a Dog”… mentre “Jewish Vagabond” è un episodio più elaborato, che richiama il rock degli anni ’70… Già, brani semplici o brani elaborati; se vogliamo parlare dei giovanotti, sintetizzo un po’ delle collaborazioni più “blasonate”: il chitarrista Francesco Bottai è turnista per Irene Grandi e per gli storici Articolo 31, il batterista Pino Gulli suona per i Dharma e per gli Anhima, mentre il bassista Luca Cantasano è dal 2010 con i Diaframma. Tutto sommato, questo è un disco che non segue mode, il cui sound è un crocevia tra il vecchio rock e quello degli anni ’90; il disco, ripeto, non sarà commerciale… ma si fa ascoltare con piacere. Altro? Per adesso no! Chissà, un lavoro più maturo e più personale, con un po’ di creatività in più, non guasterebbe in futuro. Vi lascio con le parole dell’etichetta toscana: “Diciamo che sono una rock band anni ’70, nata negli ’90, con un cantante molto freak – figlio illegittimo dei suoi tempi”.
Voto: 6,5/10
Giovanni Clemente

Contact
www.hogsband.com
www.facebook.com/hogsband
<<< indietro


   
Wyatt Earp
"Wyatt Earp"
Finister
"Please, Take your Time"
Magar
"Capolinea"
Akroterion
"Decay Of Civilization"
Zippo
"Ode To Maximum (reissue)"
Nevrorea
"Diva"
Albert Marshall
"Speakeasy"
Enio Nicolini
"Live Heavy Sharing Vinile Release"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2018
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info


admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Privacy | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild