Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - From The Dust Returned
:: From The Dust Returned - Homecoming - (Sliptrick Records - 2017)
“Homecoming” è l’Ep di debutto della band progressive rock e metal From The Dust Returned, una band che sta cercando di fondere (con il tocco di personalità musicale di ciascun membro) elementi diversi come l’heavy metal, il rock, la musica progressiva e psichedelica; tutto ciò, attraverso le sei canzoni che richiamano suoni degli anni ’70 e dalle atmosfere oscure, ma anche con le melodie delle chitarre acustiche. Il disco si apre con Harlequeen, e le chitarre acustiche sono padrone della “scena”, richiamando (come alcune parti vocali) gli Opeth di qualche album fa, nella prima parte… mentre nella seconda parte la band si trasforma, evidenziando gli echi del progressive anni ’70, per poi chiudere nuovamente alla Opeth! Segue Homecoming, che è un brano strumentale e che precede la successiva traccia (Echoes of Faces), che cambia atmosfera e che vede “duellare” le due voci: quella di Alex (voce pulita) e quella di Marco (growl). Anche la conclusiva Sleepless ha dei leggeri richiami agli Opeth, non solo per il lato musicale, ma anche per le atmosfere e le sensazioni create. I temi dell’album si concentrano su diversi problemi, come la schizofrenia, la clinofobia, la depressione, l’egoismo e la paura di amare… ogni tema diventa il soggetto principale della singola canzone, e ben si abbina ai suoni e alle situazioni create. Il titolo dell’Ep è stato scelto da Marco Del Bufalo, ed è stato ispirato da un capitolo del romanzo di fantasia “From The Dust Returned” scritto da Ray Bradbury; il titolo si riferisce alla riunione dei membri del gruppo, provenienti da diversi e variegati brani musicali. L’Ep è stato prodotto dagli stessi From The Dust Returned; tutte le canzoni sono state composte da Alex De Angelis e poi arrangiate da Alex con Miki Leandro Nini (bassista) e Danilo Petrelli (tastierista e ingegnere del suono) – e per par condicio cito anche Cristiano Ruggiero alla batteria! Alcune parti vocali vanno migliorate, ma le atmosfere e i richiami alla band già citata sono apprezzabili. Bisogna lavorare ancora un po’, solo un po’; ma tranquilli, la strada è quella giusta… date un ascolto (e se avete occasione, andate a vederli dal vivo) – a presto, spero!
Voto: 7/10
Giovanni Clemente

Contact
www.facebook.com/fromthedustreturned
<<< indietro


   
Gravesite
"Neverending Trail Of Skulls"
Accept
"The Rise Of Chaos"
Thunder Godzilla
"Thunder Godzilla"
Circus Nebula
"Circus Nebula"
Buffalo Grillz
"Martin Burger King"
Monnalisa
"In Principio"
Overkhaos
"Beware Of Truth"
Antonio Giorgio
"Golden Metal - The Quest For The Inner Glory"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild