Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '

Enio Nicolini new album

Raw & Wild Rockfest IX edizione



Reviews - Fist Of Rage
:: Fist Of Rage - Black Water - (Andromeda Relix - 2019)
Ai tempi della pubblicazione del disco d’esordio, Iterations To Reality, avevo tessuto le lodi dei veronesi Fist Of Rage. Peccato che i veneti abbiano fatto seguire a quell’ottimo disco un lungo periodo di silenzio, che probabilmente ha vanificato gli effetti positivi delle buone recensioni raccolte un po’ ovunque. Inutile piangere sul latte versato, i Fist Of Rage sono tornati con un disco, Black Water, dalle sonorità accattivanti. La formula è la stessa del suo predecessore, un hard rock melodico, ai confini con l’AOR, che si fonde alla perfezione con la scuola nostrana power-prog metal. Già con l’iniziale “Just For A While” le peculiarità dei FOR vengono a galla, con un brano che riesce a colpire piacevolmente, pur non ricorrendo a chissà quali accorgimenti bizzarri. Anzi, è proprio la semplicità che rende il disco piacevole all’ascolto dalla prima all’ultima nota, anche in quei momenti in cui il gruppo crea strutture più complicate, senza però mai eccedere in virtuosismi fini a se stessi. In qualche caso, il sound tende ad appesantirsi, ma non perde mai quella freschezza che contraddistingue tutto il platter. Molto belle ‘Lost’, con un inizio savatagiano, e ‘Awake’. Le capacità strumentali di questi ottimi musicisti vengono esaltate dalle notevoli doti canore di Piero Pattay. Il cantante dimostra, infatti, non solo di essere in possesso di una gran voce ma di saperla utilizzare anche in modo versatile, cosa che aumenta non di poco il ventaglio di soluzioni per il resto della band (cosa non sempre scontata nel nostro Paese). Il disco si conclude con “September Tears” – brano in cui fa la propria comparsa anche Giada Etro dei Frozen Crown – che saluta l’ascoltatore lasciandogli sensazioni più che positive. Speriamo di non dover aspettare ora altri otto anni per poter rivedere all’opera questa ottima band.
Voto: 8/10
g.f.cassatella

Contact
www.facebook.com/Fist.Of.Rage.Band
www.andromedarelix.com
:: Fist Of Rage - Iterations To Reality - (Andromeda Relix – 2010)
L’Andromeda Relix per una volta mette da parte il proprio ruolo di archeologo della scena dura italica e indossa le vesti di talent scout per lanciare sul mercato l’esordio dei power\\progster Fist Of Rage. Su una base seventies (Deep Purple, Rainbow, Kansas) e ottantiana (Riot), la band inserisce degli inserti power\\prog anni novanta, soprattutto di scuola italica, Labyrinth su tutti. Probabilmente a rafforzare questa impressione è anche il tipico sound New Sin Studio, la fucina dove Luigi Stefani quasi due decadi fa ha creato alcuni dei capolavori del metal tricolore. “Nobody’s Right!” mette in evidenza lo spirito più hard rock della band, mentre la conclusiva “New Dawn” esalta l’animo più progressivo del gruppo. Tra i due stremi altre sette canzoni (anche se “Introspection” dura solo una manciata di secondi) che esaltano tutte le sfumature della proposta dei friulani. In questo senso un più che buon bagaglio tecnico rappresenta il passepartout ideale per passare da momenti più tirati ad altri più rilassati, passando per soluzioni sanguigne e/o raffinate. Probabilmente fosse uscito 15/20 anni fa un album del genere, oggi parleremmo dei FOR in modo diverso, magari ponendoli allo stesso livello di band più note come Secret Sphere, giusto per citare il primo nome che mi viene in mente. Chiudo la mia recensione facendovi notare come l’album contenga una bonus track, la cover di “Might Just Take Your Life”, brano dei Purple epoca Coverdale. Sono felice che sempre più band rendano il giusto tributo alla MKIII, in passato non è sempre stato così.
Voto: 7,5/10
g.f.cassatella

Contact
www.myspace.com/devilinyou666
www.andromedarelix.com
<<< indietro


   
Scala Mercalli
"Independence"
The Dolly’s Legend
"Wolves’ Songs"
Baro Prog-jets
"Lucillo & Giada e Topic Würlenio"
Necrodeath
"Defragments of Insanity"
Eresia
"Airesis"
À Répit / Inféren / Malauriu / Vultur
"Teschi Ossa Morte"
Heaume Mortal
"Solstices"
Sworn Enemy
"Gamechanger"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   


Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2018
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info


admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Privacy | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild