Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Brutal Cancan
:: Brutal Cancan - Polemos - (Autoprodotto - 2018)
Provenienti dall’entroterra milanese, i Brutal Cancan nascono nel 2016 da un’idea di un gruppo di baldi giovani che ricercano nell’heavy metal la goliardia del pop, del pulp e chi più ne ha più ne metta, della modernità con testi a volte dissacranti e leggeri (fino ad un certo punto), il tutto suonato con onestà e grinta da vendere. La loro proposta musicale, completamente autoprodotta, sciorina Thrash, Death, e un pizzico di Brutal/Grind. Si parte con “Resilience” un assalto sonoro in pieno stile death metal con una voce praticamente identica a Flegias dei Necrodeth – il che va letto dunque come un complimento. La seconda song “Surrounded by Mist” ha quel mood un po’ confuso (ma forse proprio a ciò mira il nostro combo) e quel sapore di anni ’80 che richiama i Megadeth più scarni, mentre il singolo apripista “Give Me a Plot” è una sequela ironica di testo ed heavy metal. “Spooks” è degna del miglior repertorio degli Atroci (meraviglioso gruppo bolognese; Elio? Scansati per favore), irriverente con il suo Thrash’n Roll. Si prosegue così, con tanto old school thrash, attacchi ferali e un incedere/incidere senza scampo. Il finale, poi, è una piccola gemma: la titletrack ha nell’intro alla Fade to Back (indovina indovinello…chi sono?) e nella propria interpretazione dell’immortale “Master of Puppets” (evvai, altro indovinello) il suo punto di forza, oltre a sciorinare un cantato sempre in bilico tra urla disperate e voce onirica mai fine a se stessa, avvalendosi anche di uno splendido stacco in lingua madre e di un finale devastante per potenza e deflagrazione. In definitiva, bella prova di questi Brutal Cancan; consapevoli che di idee e materiale buono ve ne sia, confidiamo in un ulteriore miglioramento in fase di produzione.
Voto: 7/10
Daniele Mugnai

Contact
www.facebook.com/brutalcancanofficial
<<< indietro


   
Dead Venus
"Bird of Paradise"
God The Barbarian Horde
"Forefathers: A Spiritual Heritage"
Triskelis
"Orior"
The Great Kat
"Beethoven’s Minuet in G for Guitar, Violin and Piano"
Old Bridge
"Bless The Hell"
Green Carnation
"Leaves Of Yesteryear"
Ilienses Tree
"Till Autumn Comes"
Hautville / La Pietra Lunare
"Il Mago Ubriaco"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   


Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2020
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info


admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Privacy | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild