Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Antonio Giorgio
:: Antonio Giorgio - Golden Metal - The Quest For The Inner Glory - (Andromeda Relix - 2017)
Un digipak curatissimo di ispirazione fantasy contiene l’esordio di Antonio Giorgio, cantante attivo da qualche anno nella scena underground tricolore. Un’opera, quindi, che si presenta ambiziosa sin dal suo aspetto esteriore e che, a detta dell’autore, dovrebbe sancire l’avvento di un nuovo sottogenere: il golden metal, un metallo (nel senso di genere) che prende ispirazione dall’opera degli alchimisti e dalla poetica del buon William Blake, sempre amatissimo tra i cultori del rock più pesante. Nella realtà ci troviamo innanzi a una serie di canzoni per lo più classicamente power, sui cui vengono montate partiture epic e sonorità al limite del progressive, accompagnate da una storia che definirei d’appendice. Pensate a una sorta di Virgin Steele anni 90 o ai Kamelot dello steso periodo per avere un’idea di quanto contenuto in Golden Metal - The Quest For The Inner Glory. Antonio Giorgio e suoi compagni, provenienti da altre realtà già attive nella scena power e sinfonica, ce ne mettono di carne sul fuoco, nella iniziale title track sembra quasi di sentire un pezzo anthemico alla Manowar/Warlock, con tanto di tentazione di ripetere all’infinito il chorus Golden Metal. La parte più ambiziosa e barocca dell’album si trova nel cuore, con la mini-suite in tre parti “Beyond Heaven & Hell Suite”, che sin dal titolo tradisce l’amore per il succitato scrittore inglese, probabilmente ereditato dai numerosi ascolti dei Virgin Steele di The Marriage Of Heaven And Hell. Una produzione non proprio ottimale, però, taglia le gambe alle ambizioni del progetto, perché un disco così enfatico e ricco di sfumature avrebbe meritato un missaggio migliore, per poter fare apprezzare in pieno le proprie evoluzioni. Invece, a fine ascolto quello che resta è l’idea di un progetto non del tutto sviluppato, perché in parte quelle idee (musicale e concettuali) innovative che ne dovrebbero certificare l’originalità sono state già utilizzate da altri in passato.
Voto: 6,5/10
g.f.cassatella

Contact
www.facebook.com/antoniogiorgio7
www.andromedarelix.com
<<< indietro


   
Destruction
"Thrash Anthems II"
Niamh
"Corax"
Death2Pigs
"eMpTyV"
The German Panzer
"Fatal Command"
Appice
"Sinister"
AA.VV.
"Live At Wacken 2015: 26 Years Louder Than Hell"
Salmagündi
"Life O Braen"
The Outer Limits
"Apocalypto"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   

This text will be replaced

Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2016 - P. IVA 03312160710
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info

Powered by RWdesignstudio.net

admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild