Raw & Wild - WebMagazine - News - Video - Vinci un CD al mese - Compilation gratuite - Interviste - Recensioni - Date concerti
Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube

Home Recensioni Seciali Live reports Download Contatti

   
   A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z - 0 - 1 - 2 - 3 - 4 - 6 - 7 - . - Í - Æ - '





Reviews - Ananda Mida
:: Ananda Mida - Anodnatius - (Go Down Records - 2017)
Splendido esordio degli Ananda Mida, sestetto nato nel 2013 da una costola degli OJM, storica band stoner italiana.  Anodnatius è l’album di debutto, nove tracce per quaranta minuti di musica con il marchio Doc della Go Down Records. La band parte dallo stoner con le sue tipiche sonorità polverose per allargarsi e numerose influenze – si definiscono over stoner – quali prog, psichedelia d’altri tempi e un talento compositivo e strumentale non comune. Si parte subito come un tornado con le tracce “Aktavas” e “Lunia” legate tra loro da torridi riff rock-blues ma dall’andamento irregolare che si aprono in orizzonti vorticosi ed improvvisi dove le chitarre si adagiano su una dinamica che si abbassa ma riparte più forte di prima. “Kondur” la terza traccia, è molto melodica e con una strofa quasi folk nel suo incedere ma con un bridge – se vogliamo chiamarlo così vista la struttura aperta del brano – ed uno sviluppo esplosivo. Il lavoro continua con “Anulios” – la mia preferita – che su un giro di basso alla Waters conferma quanto detto in precedenza dove un brano dall’andamento apparentemente classic-rock si contorce e si raggomitola su stesso più volte per completarsi nella successiva – strumentale e progressiva – “Passavas”, il cui riff è puro Robert Fripp periodo Red! Il disco – estremamente godibile dall’inizio alla fine per chi ama queste sonorità ma non solo – sarà seguito dal già preannunciato Cathodnatius. Per il momento la Go Down mette a segno un altro bel colpo. Consigliatissimo. 
Voto: 9/10
Paolo Ormas

Contact
anandamidaband.bandcamp.com
www.godownrecords.com
:: Ananda Mida - Cathodnatius - (Go Down Records - 2019)
Gli Ananda Mida sono un collettivo musicale nato in seno all’etichetta Go Down Records: Davide Bressan al basso, Max Ear alla batteria, Matteo Pablo Scolaro alle chitarre, Alessandro Tedesco alle chitarre e percussioni e il nuovo innesto Conny Ochs alla voce e percussioni.
Questo loro secondo lavoro si presenta come “viaggio psichedelico di investigazione degli esseri tricerebrali del nostro pianeta”; un album di circa 45 minuti che apre con “The Pilot” che ci porta subito in viaggio e fluttuando su melodie rock-psichedeliche e riportarci poi al garage con “Blank Stare”. In “Pupo Cupo” attraversiamo l’acid-blues. Con, la mia preferita “Out Of The Blue” è possibile apprezzare la voce ispirata di Conny che spiazza e conduce all’ultima fatica di 22 minuti: “Doom And The Medicine Man” dal sapore psych-stoner con le chitarre che rimandano ad arrangiamenti anni ’80 e ai Blue Öyster Cult.
Ho avuto modo di vederli durante il passato tour estivo del Go Down Fest, dove ho potuto apprezzare personalmente la loro carica espressiva.
Voto: 9/10
Nicola Roberto Pellegrini

Contact
www.facebook.com/anandamidaband
instagram.com/anandamidaband
anandamidaband.bandcamp.com
anandamidaband.tumblr.com
www.youtube.com/channel/UCfRqfbXvX2h8KfqVOCL9JGg
<<< indietro


   
Stormlord
"Far"
Handful of Hate
"Adversus"
Oigres
"Psycho"
Vincenzo Grieco
"Misleading Lights of Town"
Sarah
"Le coincidenze"
Motel Satori
"Blossom and Flower"
Mongoose / Jahbulong
"Split Series #1"
Ananda Mida
"Cathodnatius"

Archivio resensioni >>>




Raw & Wild TV   


Archivio video>>>



Interviste
Speciali
Live reports




Raw & Wild on Facebook Raw & Wild on YouTube


RAW & WILD 2000 / 2018
Ogni riproduzione anche parziale è vietata - Info


admin   
Home | Recensioni | Interviste | Speciali | Download | Live reports | Privacy | Contatti

La tua pubblicità su R&W
Collabora con Raw & Wild